DIDATTICA ORIENTATIVA

Gli insegnanti sono figure fondamentali nel percorso alla scelta della Scuola Secondaria di Secondo Grado. Inoltre lavorano quotidianamente con i ragazzi e possono osservare aspetti emotivi, relazionali e cognitivi che non sempre emergono anche nell’ambiente famigliare o extrascolastico. Gli insegnanti della secondaria di primo grado hanno quindi un ruolo cruciale nell’individuazione di possibili comportamenti disfunzionali o di problematiche internalizzanti. E’ quindi importante un loro pieno coinvolgimento nei percorsi di orientamento e di promozione della consapevolezza di sè. In questo periodo storico la downloadfigura dell’insegnante è spesso al centro di “polemiche” circa il ruolo e la condotta assunta. Spesso vengono additati come responsabili di molte problematiche, che spesso in realtà sono da considerare in un’ottica più ampia a livello di sistemi coinvolti. Quando si parla di didattica orientativa si pensa spesso ad attività specifiche volte a promuovere la conoscenza di sè, l’autoefficacia e la motivazione dello studente. Queste attività esistono e possono essere implementate nelle attività curricolari della classe. Ma un insegnante ogni istante del suo lavoro propone agli studenti una riflessione sui temi specifici dell’orientamento. Spesso in classe emergono discussioni sull’attualità, litigi o domande sul futuro. Un insegnante che accoglie questi aspetti e li ri-elabora con la classe è un docente che utilizza una didattica orientante. senza_nome-2E’ quindi necessario rafforzare il ruolo dell’insegnante e del suo ruolo nella promozione del benessere dello studente, non solo nella scuola che sta frequentando, ma lasciando una traccia di sè nel ragazzo, che potrà portarsi un esempio di vita nel suo futuro. E’ noto che un insegnante di supporto, che sia in grado di valorizzare il singolo studente e il gruppo classe, sia una persona di cura e il cui comportamento verrà promosso successivamente. Lo stesso succede nelle situazioni differenti, in cui un docente non di cura può influenzare lo studente, che potrebbe arrivare a una forte disaffezione scolastica e alla messa in atto di comportamenti “oppositivi-provocatori”. La didattica orientativa è una tipologia di didattica inclusiva, che prevede il coinvolgimento di tutti gli studenti della classe: BES,15086_200 ADHD, DSA, PLUSDOTATI e STUDENTI H. Tutti hanno un potenziale differente e specifico e il compito richiesto all’insegnante è quello di promuovere nello studente la consapevolezza delle sue risorse, che il ragazzo potrebbe mettere in gioco nei momenti di rischio. Il lavoro è complesso, ma un singolo insegnante può influenzare fortemente lo sviluppo dei suoi insegnanti. E’ importante volerlo, avendo a disposizione strumenti differenti per comprendere la situazione. Di seguito il menù per avere maggiori specifiche sul tema dell’orientamento alla Scuola Secondaria di Secondo Grado:

1. INSEGNANTE DI SUPPORTO

2. INSEGNANTE CARING

3. IL CONSIGLIO ORIENTATIVO

4. MATERIALI DIDATTICA ORIENTATIVA

5. LINK UTILI

6. CONTATTA ESPERTO

   

PROGETTI DI RICERCA

Piattaforma Online per Studenti, Genitori e Insegnanti