L’ADOLESCENZA

 

1. I CAMBIAMENTI

2. NUOVE SFIDE

3.SCUOLA

4. PROBLEMATICHE DELLO SVILUPPO

5. LINK UTILI

6. CONTATTA ESPERTO

   

Il periodo adolescenziale è caratterizzato da profonde trasformazioni fisiche, endocrinologiche e psicologiche. L’adolescenza è una fase della vita caratterizzata da cambiamenti profondi, sia dal punto di vista fisico che emozionale e comportamentale; i cambiamenti solitamente cominciano prima nelle femmine (intorno ai 12 anni) e dopo nei maschi (intorno ai 13 anni), terminano intorno ai 18 anni, ed hanno alla loro base processi fisiologici. Gli obiettivi che si richiedono agli adolescenti sono il raggiungimento della maturità in aree differenti:

  • Fisica (corpo e capacità di generare)
  • Mentale (generalizzazione e astrazione)
  • Affettiva (responsabilizzazione, capacità decisionale, donazione)

L’Adolescenza è l’età della metamorfosi, e senza dubbio ciò cui l’adolescenza somiglia di più è la nascita. È necessario a poco a poco abbandonare la protezione familiare, proprio come un tempo si è abbandonato la placenta.

Gli adolescenti hanno poi un estremo bisogno di appartenere al gruppo di pari, nel momento in cui devono lasciare il nido familiare: vogliono essere altro, rispetto al bambino che erano, ma non hanno le forze per farlo da soli; cercano così di somigliare ai coetanei, per sentirsi parte di qualcosa e allontanare il timore dell’isolamento.

Non è quindi più importante piacere solo a sé, ma anche agli altri; l’approvazione di sé, dunque, non è più data dal genitore, ma dal gruppo dei pari.

Piattaforma Online per Studenti, Genitori e Insegnanti